Risparmiare con la spesa sostenibile: fa bene a noi e al pianeta

 


Cosa intendiamo per spesa sostenibile? E perché è una scelta importante da compiere, sia per il nostro portafoglio che per la salute nostra e del pianeta? Innanzitutto partiamo dal fatto che, come in tutte le questioni, è fondamentale applicare il senso critico alle nostre scelte di consumo: la sostenibilità qui sta allora nel comprare prodotti di qualità che impattino il meno possibile sull’ambiente, sia in termini di packaging che di trasporto. Con pochi accorgimenti davvero semplici e alla portata di tutti – come smettere di acquistare i prodotti avvolti da plastica – scoprirai che puoi rispettare al meglio l’ambiente e risparmiare anche sulla spesa alimentare.

 

Per fare una spesa sostenibile basta cambiare abitudini

 

Per quasi tutti la normalità è fare la spesa al supermercato, dove in uno stesso luogo si ha a disposizione tutto ciò che serve per la spesa settimanale. In realtà, però, esistono diversi modi per fare la spesa: ci sono alternative «classiche» come il fruttivendolo, il macellaio oppure il mercato settimanale che, però, richiedono un maggior dispendio di tempo per fare la spesa, anche se la qualità è indubbiamente più alta. Oggi a nostra disposizione ci sono nuove realtà, come i GAS cioè i Gruppi di Acquisto Solidale, oppure la rete dell’Alveare che dice sì, che si ispira ai GAS ma che ha un’organizzazione più flessibile per chi acquista: queste reti sono nate per permettere alle persone di acquistare direttamente dal produttore, accorciando così la filiera di distribuzione, risparmiando grazie a una minor intermediazione e rispettando l’alternarsi naturale delle colture.
In questo modo, si avrà anche un minor inquinamento, dato che la merce deve viaggiare per meno kilometri e viene acquistata nella stagione di raccolta.


Oggi, sulla spinta ecologista degli ultimi anni, sono nate anche altre piattaforme online, come Cortilia, che fanno della loro capillarità e flessibilità verso il cliente i propri punti di forza.
Insomma, grazie alle possibilità di internet, oggi fare una spesa sostenibile è molto più semplice, basta cambiare le proprie abitudini di consumo.

 

5 consigli per risparmiare facendo una spesa sostenibile
1. frutta e verdura di stagione: come dicevamo prima, consumare prodotti di stagione non solo fa bene a noi e alla nostra salute, ma anche a quella del pianeta, dato che non sarà così necessario riscaldare serre o servirsi di mezzi di trasporto per mangiare fragole e ananas tutto l’anno

  1. occhio ai prezzi troppo bassi: vedere in vendita prodotti sottocosto dovrebbe farci scattare un campanello di allarme. Produrre qualcosa che costi così poco, infatti, comporta necessariamente una bassa qualità del prodotto, se non addirittura lo sfruttamento dei lavoratori

  2. prova a fare spesa a km 0: se acquistiamo direttamente dal produttore, aiutiamo il pianeta evitando le emissioni causate da lunghi trasporti, ma aiuteremo anche i produttori della nostra zona, oltre che noi stessi risparmiando. Un ulteriore punto a favore è il fatto che così faremo anche a meno di inutili imballaggi in plastica

  3. oppure prova la spesa sfusa: una valida alternativa è fare la spesa in negozi che consentono di acquistare prodotti alla spina: si portano i contenitori da casa e li si riempie tramite dispenser; più facilmente si trovano detersivi, shampoo e simili, ma si trovano sempre più anche dispenser di cereali, pasta, legumi o farina

  4. riutilizza le borse di tela: teniamoci sempre in borsa o in macchina delle borse in tela o iuta, in modo da averle sempre a disposizione quando dobbiamo fare la spesa, anche all’ultimo minuto. In commercio si trovano ormai anche sacchetti di cotone pensati per sostituire quelli biodegradabili oppure particolari sacchetti per il pane che ne aiutano anche la conservazione

 

Sono consigli davvero alla portata di tutti: prova ad applicare anche soltanto un piccolo cambiamento, magari ispirandoti alle nostre proposte; siamo sicuri che se ognuno fa la sua parte, insieme saremo in grado di migliorare la salute del nostro pianeta.

Iniziamo a non sprecare: conosci il movimento Zero Waste?

 

915 Comments